Spirulina: effetti benefici sulla tiroide

Patalogie legate alla tiroide molto diffuse in Italia

La spirulina è un’alga a forma di spirale.
Da questa sua forma particolare deriva il suo nome .

Si tratta di una micro alga ricca di antiossidanti e sostanze nutritive fortemente benefiche.
La sua assunzione apporta numerosi vantaggi a  livello fisico, sia in soggetti sani che in quei soggetti che presentano alcuni disturbi e intendono alleviarne i sintomi attraverso l’alimentazione e le sostanze naturali.

La spirulina è uno di quegli alimenti gettonatissimi in questo senso: al suo interno si trovano diversi amminoacidi, vitamine dalla A alla K comprese tutte quello della categoria B, oltre a numerosi pigmenti quali la ficocianina che la rende perfetta per contrastare l’invecchiamento cellulare di tutto il corpo.

Le sostanze nutritive della spirulina sono notevolmente curative per tantissime situazioni.
Oltre alle innumerevoli proprietà, che la rendono un alimento perfetto in casi di allergie e stress psico-fisico, la spirulina viene utilizzata anche come integratore naturale nei soggetti che soffrono di patologie legate alla tiroide.
Grazie alla naturale presenza di iodio, quest’alga si rivela un’ottima fonte di questo minerale.

🛒ACQUISTA CON IL 50% DI SCONTO

Assunzione di iodio per combattere Ipotiroidismo e ipertiroidismo

L’essere umano ha necessità di assumere lo iodio attraverso la dieta.
Questo è indispensabile per il corretto funzionamento della tiroide e per evitare patologie come il gozzo e l’ipotiroidismo.

Sappiamo tutti che gli ambienti marini e la stagione estiva sono un toccasana per le vie aeree e per la nostra tiroide proprio grazie alla presenza di iodio.
Tuttavia non è sempre possibile andare al mare e quindi l’uomo ha bisogno di assumere iodio attraverso l’alimentazione.
La spirulina invece è una fonte naturale di iodio.

Tiroide e Spirulina una soluzione Naturale

Ghiandola tiroidea problemi
La tiroide è una delicata ghiandola a forma di farfalla che secerne ormoni.
Questi sono indispensabili nella regolazione del metabolismo basale dell’organismo e quindi nell’impiego energetico. Questo  il motivo per cui, chi ha problemi di tiroide spesso riscontra difficoltà nella regolazione del peso corporeo. Quando si segue una dieta povera di iodio, è possibile che la ghiandola tiroidea non sia in grado di produrre un’adeguata quantità di triiodotironina detta anche T3, e di tiroxina, comunemente denominata T4, ovvero gli ormoni tiroidei essenziali.

In questo caso si dice che si è in una condizione di ipotiroidismo. L’alga spirulina in questi casi, grazie allo iodio naturalmente presente, favorisce la produzione di questi ormoni ricostituendo la normale funzionalità tiroidea.

Quando si soffre invece di ipertiroidismo la tiroide ha una funzionalità accentuata: la produzione di ormoni è esasperata. In questo caso, l’assunzione di spirulina e di tutti i prodotti contenenti iodio è da evitare o comunque da mantenere sotto stretto controllo medico.

🛒ACQUISTA CON IL 50% DI SCONTO

Secondo gli ultimi studi effettuati dalla Food and Agricolture Organization of the United Nations (FAO), 1 kg di spirulina al giorno sarebbe in grado di sfamare 1000 bambini, contribuendo notevolmente ad eliminare il problema della malnutrizione infantile nel mondo.

Non è un caso che si stimano dati del genere: la spirulina è un concentrato di elementi nutritivi fondamentali per l’intero organismo umano. Carboidrati, amminoacidi essenziali, acidi grassi, vitamine e sali minerali sono largamente presenti in questa alga considerata un vero e proprio super alimento.

Lascia un commento