Spirulina e Alga Klamath: l’alimento completo per i celiaci

La celiachia, come forma di intolleranza al glutine, è solo una delle punte dell’iceberg di una miriade di deficit alimentari. Le alghe sono considerate un alimento prezioso perché oltre ad apportare numerosi benefici, contengono fitonutrienti in grado di eliminare le tossine dal corpo umano.

Alghe come integratori alimentari nel caso di intolleranze

L’alimentazione che prevede l’introito di alghe è poco diffusa nella parte occidentale del mondo. Tuttavia si tratta di un’ottima alternativa per chiunque voglia apportare delle migliorie nella propria alimentazione e per coloro che, per necessità, non possono assumere determinati alimenti.

In quest’ultimo caso, la necessità potrebbe derivare da un’ intolleranza alimentare o da un’allergia; un cruccio molto radicato nella popolazione del XXI secolo, tanto che moltissime persone sono alla costante ricerca di come integrare e variare la propria dieta.

La celiachia è una di queste famigerate condizioni critiche: si tratta di una forte intolleranza al glutine, può avere un’origine genetica ed è permanente.
Il glutine è una proteina contenuta nei cereali quali il frumento, il farro e l’avena .
Alcuni cereali invece sono naturalmente privi di glutine come il riso e il mais.

Da qui l’esigenza di apportare nella dieta alimenti esclusivamente senza glutine. Perché come ben risaputo, l’unica via possibile al benessere del celiaco è l’alimentazione curata e priva di questa proteine che il corpo riconosce come tossica.

In un’alimentazione sana e varia le alghe costituiscono parte di quegli alimenti considerati “super”: sono vegetali e naturalmente prive di glutine.
Ma non è tutto: chiunque presenti un deficit alimentare e quindi anche i celiaci, possono e dovrebbero assicurarsi quell’introito di nutrienti di cui non tutti gli alimenti dispongono in maniera sinergica.

Non è un caso, che le alghe siano la scelta di chi elimina le proteine animali, degli sportivi e di chi è intollerante a più alimenti: la spirulina e l’alga Klamath costituiscono l’unico vegetale in grado di fornire tutti i fitonutrienti e i macronutrienti in un solo cibo.

Alghe Spirulina e Klamath per eliminare le tossine

Esiste tuttavia un enorme pregiudizio nei confronti delle alghe che è giusto invece eliminare. Si pensa che le alghe siano un alimento tipicamente esotico o comunque estraneo alla nostra tradizione e per questo le persone tendono a priori a non considerarne l’ integrazione nella propria alimentazione.

In realtà le alghe sono le cosiddette verdure di mare e hanno alle spalle una tradizione antichissima.

Sebbene siano utilizzate più largamente in alcune regioni del mondo, nulla vieta di beneficiare delle virtù insite in questi alimenti anche in Europa.  Secondo alcuni studi, in Giappone e nelle regioni del mondo dove le alghe vengono consumate più regolarmente, si consumano meno cereali raffinati e il tasso di malattie cardiovascolari è bassissimo.

In Europa il consumo di cereali raffinati come pasta e pane è davvero elevato e le persone che scelgono di mangiare gluten free sono sempre più numerose, anche in assenza di una vera e propria celiachia appurata.

Questo accade perché sempre più persone si rendono conto di quanto sia benefica un’alimentazione priva di sostanze che in qualche modo riempiono l’organismo di tossine.
Le alghe, Spirulina e Klamath sono un alimento di origine vegetale, complete di carboidrati, proteine, sali minerali e vitamine e se certificate, assicurano l’introito dei giusti nutrienti privi di metalli pesanti e agenti chimici.
Queste alghe hanno la preziosa capacità di depurare l’organismo e allo stesso tempo di nutrire il corpo fornendolo di tutti i necessari principi nutritivi.

Lascia un commento