Regolare la pressione sanguigna con le alghe Klamath e alga Spirulina

L’ipertensione è un disturbo che colpisce la gran parte della popolazione a prescindere dall’età. A causa della pressione alta, tantissime persone ogni anno si ammalano di patologie cardio-vascolari.

Con le alghe spirulina e klamath possiamo regolarizzare questo parametro e apportare tantissimi benefici al nostro organismo.

Cause e conseguenze dell’ipertensione

Sebbene asintomatica, la pressione alta, detta anche ipertensione è un disturbo molto diffuso che comporta gravi danni all’organismo. Stile di vita non regolare, alimentazione squilibrata, fumo, stress e predisposizione genetica conducono ad un innalzamento di questo parametro non proprio ottimale per la salute.

E’ importante tenere a bada la pressione sanguigna, poiché oltre i limiti consentiti è causa di numerosi disturbi che possono sfociare in malattie. La pressione alta è nella maggior parte dei casi asintomatica ma nasconde conseguenze da non sottovalutare, soprattutto ai danni dell’apparato cardio-circolatorio e del sistema cerebrale.

I danni più comuni relativi all’ipertensione sono ictus, infarto del miocardio e trombosi oltre ai diversi disagi cronici a livello periferico come edemi e gonfiori che a lungo andare possono ostacolare la corretta funzionalità del microcircolo e dare problemi di ossigenazione dei tessuti.

Benefici della Klamath e della Spirulina nella regolazione della pressione

Esistono diversi alimenti che abbassano la pressione, e diverse buone abitudini da apportare nella nostra quotidianità che rendono la situazione certamente meno negativa e concorrono a fornire più salute all’apparato circolatorio in generale: vene e arterie risentono molto dello stile di vita che si conduce.

Cosa possiamo fare dunque, oltre a moderare il sale da cucina ed evitare cibi molto grassi e fritti, il fumo, l’alcol e metterci in moto un po’ di più? Potremmo e dovremmo considerare l’integrazione nella dieta, di alcuni vegetali potentissimi, le cui proprietà benefiche sono ormai considerate l’eccellenza tra tutti i vegetali: stiamo parlando delle alghe Klamath e Spirulina.

Originarie dell’America Centrale, queste alghe sono le più ricche di nutrienti e i più potenti antiossidanti nel mondo dei vegetali. Il contenuto dei preziosi fito-elementi presenti nelle loro foglie, apportano all’organismo una vasta gamma di benefici e sostanze benefiche. Ricchissime di ferro nella forma biodisponibile, e di tutti e 21 gli amminoacidi di cui necessita l’organismo, queste alghe hanno la capacità di aumentare il livello di ossido nitrico nel corpo e questo è ciò che rende questi vegetali fondamentali nella regolazione della pressione sanguigna.

L’ossido nitrico è un mediatore endogeno coinvolto nella regolazione della pressione. Quando la pressione aumenta eccessivamente, l’organismo produce questa sostanza per contribuire a ridurre la pressione sanguigna allargando le pareti dei vasi sanguigni. La Spirulina e l’alga Klamath hanno la capacità, che nessun’altro vegetale possiede in natura, di aumentare i livelli di questo importante mediatore qualora l’organismo umano, autonomamente, non riesca a sintetizzarne una quantità sufficiente.

L’ossido nitrico ha quindi un’azione vasodilatatoria sull’endotelio delle arterie e delle vene. Ma questo non è l’unico beneficio che hanno le alghe klamath e Spirulina: le sostanze pigmentate presenti all’interno di queste micro-alghe, come le Xantofille e le Ficocianine, stimolano la produzione di linfociti di tipo T e di tipo B diminuendo notevolmente la capacità di aggregazione delle piastrine con un conseguente effetto anti trombotico. Il tutto si traduce in una maggiore fluidità ematica in quei soggetti particolarmente predisposti a malattie cardio-vascolari.

 

Lascia un commento